"Il patrimonio greco, criticamente purificato, è parte integrante della fede cristiana" (Benedetto XVI)

"La cultura dell’Europa è nata dall’incontro tra Gerusalemme, Atene e Roma" (Benedetto XVI)

 

  HomeChi siamoLa rivistaTestiDidatticaAttivitàGuestbookVariaCerca
Titolo


Con un gruppo di insegnanti, cultori di discipline classiche e redattori della rivista Zetesis intendiamo proseguire la serie di incontri già avviata negli scorsi anni per leggere insieme nella lingua originale alcuni testi significativi della letteratura greca o latina, anche al di fuori delle normali programmazioni didattiche. Vorremmo nuovamente gustarne la bellezza e la profondità, aiutati dalle osservazioni e dalle riflessioni di colleghi e cultori amanti come noi del mondo classico, in un ambito di ‘pari’, senza preoccupazioni didattiche o accademiche.

Come è noto la triade prevista per primavera 2020, dedicata a poeti tardoantichi pagani e cristiani, si è interrotta per il lockdown dopo l’incontro del 15 febbraio su Ausonio. Per non rinviare ulteriormente il completamento della triade, abbiamo deciso di dedicare due incontri della redazione di Zetesis alla lettura di Rutilio Namaziano e Prudenzio: è l’unica possibilità di un lavoro in presenza, dato il piccolo gruppo. Proponiamo però a chi lo desidera di leggere i testi e di mandare alla redazione i propri commenti: al termine di ogni incontro pubblicheremo una relazione degli spunti emersi, a cui aggiungeremo volentieri i contributi inviati.

Faremo il primo incontro di redazione il giorno 26 ottobre, leggendo i vv. 19-.66 e 115-164 del De Reditu di Rutilio. Sul sito trovate il rimando al testo latino (con traduzione inglese), e in aggiunta un testo di Pascoli sul tema: chi desidera mandare un contributo può farlo prima di quella data, per aiutare la preparazione, o in seguito purché entro tempi brevi.

Su Prudenzio vi daremo notizie successivamente: è però possibile per chi lo desidera segnalarci brani e giudizi, che ci serviranno per la lettura comune.

Naturalmente speriamo di poter riprendere in primavera i sabati in presenza.


Per ulteriori informazioni e per contattarci: una email a
Redazione@rivistazetesis.it
segnando come oggetto "Sabati di Zetesis"
oppure attraverso la pagina Facebook di Zetesis



 

 



Condividi su Facebook

Print Friendly and PDFCliccando sul bottone hai questa pagina in formato stampabile o in pdf



Per tornare alla home
Per contattare la Redazione


Questo sito fa uso di cookies. Privacy policy del sito e autorizzazione all'uso dei cookie: clicca qui